Avete mai usato questa strana scrittura?

L’hanno inventata per prendere appunti più facilmente

Quando la tecnologia non era così presente nelle nostre vite com’è adesso, come facevano a fare le cose più velocemente e più facilmente?

Semplice, si ingegnavano come potevano.

Per prendere appunti, ad esempio, esisteva la stenografia, un sistema di scrittura molto particolare per poter scrivere velocemente le parole su un foglio.

È la stenografia, inventata per poter prendere appunti più facilmente e velocemente.

Forse non tutti sanno che la stenografia è stata inventata durante il periodo vittoriano.

In realtà quella che conosciamo noi oggi si basa su due sistemi diversi: uno è stato ideato da Thomas Pitman ed è quello usato in Gran Bretagna e uno ideato da John Robert Gregg, solitamente sfruttato negli Stati Uniti.

Lo scopo è lo stesso: prendere appunti alla velocità del discorso parlato.

Di sicuro impresa non facile, visto che una persona in media dice 125-150 parole al minuto.

Ma scriverne altrettante in 60 secondi è impossibile. Non lo è se si è dei bravi stenografi.

Il sistema iniziale è a opera di Thomas Pitman, mentre John Robert Gregg lo ha rivoluzionato basandosi sui suoni delle parole e non più sulle lettere dell’alfabeto.

Raggruppando lettere dal suono simile per ridurre così il tempo necessario per scrivere un discorso.

Il suo sistema, poi, si basava su cerchi, ganci e anelli, introducendolo nel 1888.

Il sistema di Pitman usava 25 consonanti singole, 24 consonanti doppie e 16 suoni vocalici.

Il testo che ne risulta appare come un disegno con linee curve con punti e trattini.

Sembra quasi una scrittura araba, invece è stenografia, che deriva da termini greci che possono essere tradotti come scrittura stretta.

La stenografia non è sparita nel nulla.

Ancora oggi la pratica si usa ancora in campo legale, medico o nei lavori di segreteria.

Un tempo era considerata un’abilità molto importante da possedere e si usava anche per prendere appunti o scrivere messaggi che la maggior parte delle persone non riuscivano a interpretare