In un piccolo paese il parroco conosce per filo e per segno tutti i suoi parrocchiani.

A lui ricorrono per confessarsi molte donne sposate e infedeli.

Dato l’alto numero di tradimenti, con dovizia di particolari, il parroco raccomanda alle “anime pie” di riassumere tutto ciò nell’espressione “sono scivolata”.

Dopo molti anni questo parroco dovette andare in pensione e subentrò un nuovo giovane parroco al quale omise di riferirgli questo particolare.

Le donne si rivolgevano, durante la confessione, nel medesimo modo del vecchio parroco

il quale consigliava a tutte di stare più attente e appuntandosi il fatto da riferire al sindaco del paese.

Durante una seduta in comune

il parroco riferisce la questione all’amministrazione e al sindaco

i quali, per vie traverse, conoscevano il reale significato dell’espressione e il tutto sfociò in una fragorosa risata.

Il parroco stupito richiamò il sindaco dicendogli:

“Ma lei ride, signor sindaco? Non sa che l’altra settimana sua moglie è scivolata due volte?”.

Leggi anche questa !

Molti anni fa in una stazione dei carabinieri situata in un paese in montagna dove si usava ancora la bicicletta, ogni giorno il povero appuntato

Esposito doveva scendere in paese per prendere il giornale al suo maresciallo. Un bel giorno all’appuntato venne in mente un idea e aspetta che arrivi il lunedi’ per attuarla.

Cosi’ arrivato il lunedi’ il maresciallo lo chiama:
Esposito!
Si, maresciallo.

Scendi in paese per il giornale.
Agli ordini comandante.
Esposito prende la sua bici e scende all’edicola e mette in atto la sua idea: compra 7 giornali, uno per ogni giorno, cosi’ da non dover scendere e risalire ogni giorno.

Cosi’ ogni mattina come il maresciallo lo chiamava per il giornale, lui rispondeva agli ordini e prendeva la bici, ma si nascondeva dietro la caserma.

Arriva cosi’ la domenica e il maresciallo lo chiama:
Esposito!
Agli ordini maresciallo. Il giornale anche oggi?
No! Ma scendi immediatamente in paese e cerca di rintracciare questo imbecille che per sette giorni con la sua auto ha colpito lo stesso palo dello luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *