Sono conosciute come “pietre vive” e, per le loro rare caratteristiche, sono un’attrazione per scienziati e turisti.

A prima vista, possono sembrare normali pietre, ma non lo sono.

Named Trovants per la gente del posto ( “pietre che crescono”, in rumeno), queste pietre hanno alcune caratteristiche che li rendono diversi da quelli comuni.

Ciò ha significato che, negli ultimi anni, sono diventati una forte attrazione per scienziati e turisti.

Questo straordinario fenomeno naturale si svolge nella valle di Costeti, una città rumena.

Secondo gli specialisti, queste rocce avrebbero 6 milioni di anni e in origine sarebbero stati piccoli ciottoli, ghiaia.

È dopo un lungo processo, di migliaia di anni, che possono raggiungere, in alcuni casi, le dimensioni di 10 metri.

Dichiarato Monumento dell’Umanità dall’Unesco, l’aumento di massa di queste pietre è passato attraverso il microscopio degli scienziati.

Dopo aver sezionato diversi campioni, hanno trovato la soluzione a questo enigma: una struttura simile a quella degli anelli circolari che formano il tronco di un albero.

Questo li ha aiutati a calcolare l’età stimata di alcuni pezzi.

Dopo diverse analisi, sono state sviluppate diverse teorie riguardo a questa capacità di crescere. “I giacimenti sono formati dalla sabbia sedimentata di un bacino formatosi sei milioni di anni fa.

I carbonati in eccesso si sono accumulati lungo le sabbie, che quando piove premono gli strati inferiori di sedimento e li fanno defluire verso l’esterno creando dei rigonfiamenti” , spiegano dal Trovant Museum, coloro che sono incaricati di proteggerli.

D’altra parte, alcuni ricercatori assicurano che le pietre possono “riprodursi e persino respirare”, sebbene chiariscano che questi processi avvengono su scala microscopica, tra due giorni e tre settimane per “respirazione”.

Affermano addirittura che hanno uno strano polso che può essere rilevato. utilizzando apparecchiature altamente sensibili.

Un’altra caratteristica che è stata scoperta sulle pietre è la loro capacità di “muoversi”, poiché possono muoversi mediamente di 2,5 mm ogni due settimane.

Ciò è dovuto, secondo gli specialisti, all’aumento di massa su un lato, che farebbe inclinare la pietra in avanti.

È UN NUOVO MODO DI VIVERE?

Questo gran numero di caratteristiche che li rendono unici e l’assenza di spiegazioni scientifiche conclusive al riguardo hanno reso le pietre un oggetto di speculazione.

Alcuni scienziati sono inclini a pensare che “siano forme di vita di silicio con una coscienza propria”, mentre altri mettono in dubbio il loro luogo di origine.

Tra queste teorie, parte della comunità scientifica ritiene che potrebbero essere il prodotto di antichi terremoti , il che spiegherebbe la loro stranezza.

Ma per altri avrebbero un’origine extraterrestre e avrebbero raggiunto il pianeta Terra attraverso una pioggia di meteoriti unica.

Indipendentemente da qualsiasi conclusione, il dibattito è aperto e ci sono sempre più persone curiose che vogliono “sentire l’energia di queste pietre magiche”.

Infine, gli scienziati concordano nel considerarli come forme di vita inorganiche.

IN QUESTO MONDO CI SONO FENOMENI MERAVIGLIOSI, COSA NE PENSATE DI QUESTE PIETRE?