Uccidere i ragni è un cattivo presagio. 

Ma ci sono serie ragioni biologiche di questa convinzione: i ragni sono una parte importante dell’ecosistema e liberano le nostre case da molti pericolosi parassiti.

Matt Burton, entomologo presso la North Carolina State University, ne parla in The Conversation.

“So che può essere difficile da credere, ma non uccidere il prossimo ragno che vedi a casa tua”, scrive Burton. 

“I ragni sono una parte importante dell’ecosistema della tua casa e sono anche organismi indipendenti”.

L’entomologo, insieme ai suoi colleghi, ha condotto uno studio su 50 case di città e di campagna in cerca di insetti. 

In ognuno di essi sono stati trovati ragni. 

Gli scienziati hanno trovato ragni serpente o ragni da fieno. 

Entrambi questi gruppi costruiscono una rete e aspettano che la vittima vi cada.

“I ragni sono onnivori e mangiano tutto ciò che riescono a catturare. 

Tuttavia, catturano regolarmente parassiti e insetti portatori di malattie, come le zanzare, osserva il biologo. 

Esiste anche una specie di ragno saltatore che preferisce le zanzare alimentate con il sangue. 

Quindi, uccidendo un ragno, ti sbarazzi di un predatore importante per la tua casa “.

Quasi tutti i ragni sono velenosi. 

Tuttavia, il veleno della maggior parte delle specie è troppo debole per danneggiare gli esseri umani. 

Inoltre, le loro zanne difficilmente possono perforare la pelle umana e i loro morsi sono estremamente rari. 

È vero, bisogna ricordare che ci sono specie il cui morso è pericoloso per l’uomo, ad esempio quello delle vedove nere e loxoscele.

I ragni preferiscono nascondersi dalle persone: siamo molto più pericolosi per loro di quanto loro lo siano per noi.

“Se davvero non riesci ad andare d’accordo con un ragno in casa, appartamento o garage, invece di ucciderlo, prova a spostarlo fuori. 

Troverà un altro posto ed entrambe le parti saranno contente del risultato”.

Ma se riesci a tollerarlo, non preoccuparti del fatto che hai i ragni. 

Questo è del tutto normale. 

E anche se non lo vedi, è probabile che tu li abbia. 

Quindi applica la tattica vivi e lascia vivere al prossimo ragno che vedi.