Scegli la tua opera d’arte preferita e poi scopri cosa ha da dire su di te!

Scegli la tua opera d’arte preferita e poi scopri cosa ha da dire su di te!

La sindrome di Stendhal è una rarità che è al centro del mondo dell’arte e della medicina. Il suo nome è associato a un autore francese che ha scritto quanto segue nel ventesimo secolo:  La sindrome è caratterizzata da battito cardiaco alto, vertigini, confusione, ecc.

L’idea romantica è che la bellezza dell’opera d’arte crea un cortocircuito nel cervello che causa questi sintomi. Questo è il motivo per cui l’arte non dovrebbe essere presa alla leggera. Ogni opera rappresenta l’impressione di un artista che ci mostra il mondo con i suoi occhi e le sue mani.

Vuoi sapere cosa dice l’arte di te? Scegli il tuo lavoro preferito, poi scopri cosa ha da dire su di te!

1. “THE SCREAM” (1893) – Edvard Munch

Sei molto appassionato. L’espressionismo tedesco è un’avanguardia molto potente che è stata creata nei tempi più bui dell’umanità, ma è servita da faro nell’oscurità per sopravvivere.

Pertanto, nonostante la difficoltà di elaborazione, il potere delle immagini sta nel fatto che catturano la tua attenzione. Preferisci la dura verità piuttosto che vivere una bugia fabbricata per sentirti bene.

2. “MORTE DI MARAT” (1793) – Jacques-Louis David

Non sei una persona conservatrice quando si tratta di valori, ma hai nostalgia di certi valori del passato. Per te tutto si muove tra bianco e nero, buono o cattivo; quasi nessuno spazio per niente di grigio. La bellezza non è soggettiva e ha determinati criteri. Ti fidi di quello che sai!

3. “MENINAS” (damigelle d’onore) (1656) – Diego Velazquez

Pensi originale e fai sempre attenzione ai piccoli dettagli. Cerchi innovazione, ecco perché guardi sempre al futuro piuttosto che al passato. Che sia arte o vita. Non hai tempo per cose poco importanti e sei sempre alla ricerca del successo professionale, sacrificando anche le tue relazioni personali lungo la strada.

4. “NOTTE STELLATA” (1889) – Vincent Van Gogh

La realtà non ti ha mostrato il suo volto migliore, infatti, hai sofferto così tanto che ti sei rifugiato nell’immaginazione e nella creatività, sia leggendo, dipingendo o sfruttando questo lato artistico per rilassarti e prendere i colpi del destino. Tuttavia, hai un ottimismo che non si esaurisce mai, anche nei tuoi momenti peggiori, ed è per questo che vai sempre avanti!

 

error: Sito protetto