Un carabiniere e’ in volo di addestramento ai comandi di un jet.

Terminata la sua esercitazione la torre di controllo gli ordina il rientro:

“Qui torre di controllo. Appuntato Esposito, rientrare alla base!”.

“Qui appuntato Esposito in fase di avvicinamento … mi trovo a 500 metri dalla pista di atterraggio…”.

“Bene, atterraggio autorizzato! Esegua pure le manovre di rientro!”.

“Negativo, torre di controllo! Non posso atterrare! La pista e’ troppo corta!”.

“Non dica idiozie, appuntato! Atterri e basta!”.

“Non posso, la pista e’ troppo corta!”.

“Esegua gli ordini senza discutere!”.

“Ma la pista e’ troppo corta!”.

“Niente ma! Atterri e basta!”.

Il carabiniere allora atterra, ma spezza le ali e distrugge l’aereo”.

Il tenente corre con i soccorsi al recupero del carabiniere.

Si avvicina al rottame dell’aereo e il carabiniere gli dice:

“Gliel’avevo detto, signor tenente, che la pista era troppo corta!”, poi girando la testa a destra e a sinistra:

“Ammazza pero’ quant’e’ larga…!”.

 

Leggi anche questa e condividi !

Ci sono tre uomini, amanti delle automobili, che purtroppo muoiono in un incidente.

Arrivano davanti a S. Pietro, che guardando la loro pratica decide che possono entrare in Paradiso.

Timidamente uno dei tre si gira verso il Custode del Paradiso e gli chiede

“Scusi, noi avremmo un desiderio, abbiamo dedicato la nostra vita ai motori e vorremmo, se possibile, avere una macchina anche qui”.

S. Pietro guarda i regolamenti, le varie leggi, i decreti e sentenzia che è possibile.

“L’unica cosa” gli dice” e che la macchina sarà inversamente proporzionale alle vostre avventure galanti, perciò più donne avete avuto più la macchina sarà di piccola cilindrata”.

Il primo allora dice”

Ma io in effetti mi sono divertito, ho avuto le mie storie, alcune importanti, alcune no, in totale saranno state una quindicina” S. Pietro allora gli dà le chiavi di una Punto.

Il secondo diventa tutto rosso e ammette che lui nella vita terrena si è divertito tantissimo e non si ricorda neppure quante donne abbia avuto. S. pietro allora gli dà una 500 nuovo modello.

Il terzo, Davide, guarda il Santo e gli dice” Io ho amato una sola donna ,mia moglie ,e non ho
mai guardato nessun’altra” S Pietro commosso gli consegna una Ferrari 550 Maranello.

I tre amici , contenti, incominciano a girare per il Paradiso;

ogni tanto si incontrano si salutano, fanno delle gare e la loro vita scorre tranquilla fino a quando un giorno i due amici vedono Davide seduto su un marciapiede che piange come un bambino.

Allora i due, preoccupati, scendono dalle loro auto, si avvicinano e gli chiedono cosa è successo, come mai uno che ha una Ferrari piange.

L’amico, distrutto, si gira verso gli amici e gli dice fra i singhiozzi” e che…ho…appena …. visto mia….moglie”

Allora uno dei suoi amici”Dai non fare
così, prima o poi succede a tutti di morire, ti capiamo, però pensa che è qui in Paradiso ..potrai rivederla….”.

Davide “Sì … hai….ragione….solo che ….beh, sai…. andava sui pattini a rotelle”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *