Chiamato anche fiore cadavere per via del suo odore che ricorda un corpo organico in decomposizione.

Bunga bangkai, che nella sua traduzione significa fiore cadavere.

Chiamato anche anello gigante, è una pianta tuberosa che produce l’impressionante infiorescenza.

La sua fioritura è piuttosto un evento: queste piante hanno un tubero da cui germoglia una singola foglia e un singolo gambo che può raggiungere un metro di altezza.

Da questo a sua volta nasce un’infiorescenza in uno spadice – dove sono alloggiati i veri fiori della pianta – e che può quasi raggiungere i tre metri.

Questo fatto si verifica circa tre o quattro volte durante i quaranta anni in cui la specie di solito vive ed è per questo che vederla prosperare è così speciale, secondo le informazioni del National Geographic.

Una volta iniziato il processo, l’infiorescenza cresce a una velocità di 10 centimetri al giorno fino a raggiungere una media di 2,5 metri di altezza, un metro di diametro e un peso di 75 chilogrammi.

Successivamente, il “fiore cadavere” vive solo per 3 giorni.

D’altra parte, il nome bunga bangkai si riferisce al cattivo odore emesso dalla pianta, la cui funzione è quella di attrarre insetti impollinatori per prendersi cura dello scambio di polline necessario per la loro riproduzione.

Che emette allo scopo di attirare gli insetti per la loro impollinazione e Gli è valso il soprannome di “fiore cadavere”.

In particolare, alcune mosche sono attratte a depositare le loro uova nei cadaveri.

Quello che segue è un time-lapse della sua fioritura nel 2016 al Chicago Botanic Garden.

Fioritura in Belgio

Un esemplare di “anello gigante” è fiorito nel giardino botanico di Meise, nel nord del Belgio, anche se quest’anno i curiosi dovranno accontentarsi di guardare la fioritura su YouTube perché la serra è chiusa a causa della pandemia di coronavirus.

Questa è la decima volta che la pianta è fiorita in Belgio da quando è arrivata nel 2008, ma questa volta i coraggiosi che la visitano non potranno apprezzare il suo odore sgradevole di carne in decomposizione.

I colori di questa pianta tropicale oscillano tra il giallo, il verde e il fucsia, ma possono essere visti solo durante le 72 ore, che durano all’incirca a fioritura.

L ‘”anello gigante” è stato scoperto nel 1878 nelle foreste pluviali di Sumatra (Indonesia) ed è in pericolo di estinzione, motivo per cui la rete di giardini botanici europei scambia semi ogni anno per conservare le specie.