L’immensa varietà di rocce e minerali trovati sul nostro pianeta è soffocante.

Attualmente ci sono oltre 4.000 specie minerali ufficialmente riconosciute.  Per quanto possano sembrare belli, alcuni possono avere effetti devastanti sulla vita organica.

Se sei interessato a creare una collezione di minerali, fai delle ricerche prima di maneggiare minerali sconosciuti.

Ciò che può iniziare come un hobby innocuo potrebbe costare la vita.

Di seguito è riportato un elenco di alcuni dei minerali più mortali, ma sorprendenti mai scoperti.

Stibnite

Inizialmente veniva utilizzata come alternativa economica all’argento per produrre magnifici utensili da cucina.

Sfortunatamente, questi cristalli allacciati all’antimonio producono un effetto simile all’avvelenamento da arsenico nell’uomo. Questo ha provocato la morte di molte persone, prima che la produzione venisse interrotta.

Anche in aggiunta alla raccolta di minerali, occorre prestare attenzione per evitare qualsiasi rischio di avvelenamento.

Cinabro

Il cinabro è tra le rocce più tossiche conosciute dall’uomo.

Se riscaldati o in qualche modo disturbati, i meravigliosi cristalli rossi rilasciano mercurio, causando qualsiasi cosa, dai tremori gravi alla fatalità.

Sorprendentemente, il cinabro è stato visto in tutta la medicina antica in quanto si credeva avesse poteri curativi.

Si forma naturalmente vicino a vulcani e depositi di zolfo.

Torbernite

Questi splendidi cristalli verdi sono fatti di uranio e si trovano all’interno di granito.

Per la sua rara bellezza, la torbernite è ambita tra i collezionisti di minerali, anche se è necessaria un’attenta manipolazione e conservazione.

Questi cristalli non sono solo radioattivi, ma rilasciano gas radon mortale, se riscaldati.

Calcantite

Una volta scomposta e introdotta in acqua, la bella calcantite blu è in grado di interrompere le funzioni vitali della vita dei pesci e delle piante.

Tradizionalmente, questo cristallo veniva utilizzato per liberare gli stagni dalla crescita indesiderata delle piante.

Arsenopirite

L’arsenopirite, noto anche come solfuro di ferro arsenico, ha un aspetto simile a quello dell’oro.

Quando questa sostanza viene riscaldata, rilascia il suo componente letale in forma gassosa.

Anche il calore del tuo corpo durante la manipolazione di questa sostanza può iniziare il contatto con il veleno. Maneggialo con cautela.

Orpimento

L’orpimento si forma naturalmente vicino ad aperture idrotermali, costituite da arsenico e zolfo.

Basta toccare questi cristalli fini per liberare la neurotossina mortale.

Ci sono alcune culture che hanno utilizzato questo agente neurotossico sfregando le punte delle frecce nella sua polvere.

Galena

La galena è stata trovata in diverse regioni della crosta terrestre.

Mentre questo minerale lucido può sembrare abbastanza innocuo, in realtà è estremamente fragile.

Ciò comporta un grande rischio di avvelenamento da piombo se inalato o toccatp troppo a lungo.

Hutchinsonite

Le parole sono pietre preziose: 06/04/18

Trovato in tutto il continente europeo, questo minerale dall’aspetto bizzarro è il risultato di una fusione naturale di piombo, tallio ed arsenico.

Coloro che sono entrati in contatto diretto con essa hanno avuto gravi malattie, perdita di capelli e persino la morte.