Uno degli aspetti più importanti in termini di salute generale è la qualità del sonno.

Un essere umano, in media, dorme per circa 25 anni della sua vita, basandosi su 8 ore di sonno ogni notte.

Dormire bene è fondamentale per molti aspetti della nostra salute ed è importante assicurarsi di sentirsi a proprio agio mentre si trascorre circa un terzo della propria intera vita.

La posizione in cui dormiamo può influire sulla nostra qualità del sonno e anche su determinate condizioni di salute.

Dormire nella posizione più adatta al proprio corpo può migliorare la qualità del sonno e anche la salute generale.

Se hai difficoltà a dormire o hai uno dei seguenti problemi di salute, prova alcune di queste posizioni per vedere se ti aiuta a riposare bene la notte.

La posizione in cui dormiamo può influenzare diversi aspetti del corpo, come la pressione sanguigna, i seni nasali e molto altro.

Per aiutare il tuo corpo a guarire e recuperare, prova le seguenti posizioni e prenditi cura di come dormi, non solo di quanto dormi.

La migliore posizione per dormire per ognuna di queste condizioni di salute:

Risultato immagini per best sleeping position

1. Bruciore di stomaco

Il bruciore di stomaco notturno colpisce quattro persone su cinque che soffrono di bruciore di stomaco e reflusso acido regolari.

Il disagio e il gusto amaro possono rendere il sonno scomodo e una sfida.

Uno studio condotto dal Graduate Hospital di Philadelphia ha scoperto che dormire sul lato sinistro può prevenire bruciori di stomaco durante la notte.

Lo stesso studio ha scoperto che dormire sul lato destro può aumentare il disagio da esso causato.

Dormi sul lato sinistro e cerca anche di sollevare un po’ la parte superiore del corpo.

Quando ti distendi a letto, la gola e lo stomaco sono sostanzialmente allo stesso livello, facilitando l’afflusso dell’acido dello stomaco nell’esofago, causando bruciore di stomaco.

Solleva la parte superiore del corpo dormendo su un cuscino a forma di cuneo che solleva la parte superiore del corpo, non solo la testa.

2. Problemi di digestione

Dormire sul lato sinistro consente alla gravità di aiutare gli scarti del cibo digerito a spostarsi più facilmente dall’intestino tenue nell’intestino crasso attraverso la valvola ileocecale.

Con l’aiuto della gravità e una buona notte di sonno sul lato sinistro, il colon discendente è pieno di rifiuti ed è pronto per essere svuotato facilmente e completamente al mattino.

3. Dolore al collo

Dormire sulla schiena aiuta a prevenire il dolore al collo.

Scegli un cuscino arrotondato per sostenere la sua curva naturale, con un cuscino più piatto che assorbe la testa.

Puoi farlo facilmente infilando un piccolo rotolo del collo nella federa di un cuscino più piatto e morbido.

Puoi anche usare uno speciale cuscino a memory foam con supporto per il collo incorporato con una rientranza per appoggiare la testa.

4. Dolore mestruale

Dormire in posizione fetale toglie la pressione dai muscoli addominali, poiché provoca il rilassamento dei muscoli scheletrici attorno all’addome.

In breve, meno tensione c’è sull’addome, meno dolore e crampi si verificano.

Per raggiungere la posizione fetale, prova a dormire sul lato sinistro, piegando le ginocchia verso il petto e posizionando un cuscino tra le gambe per il massimo comfort, e piega leggermente la colonna vertebrale in avanti e leggermente la testa.

5. Pressione sanguigna alta

Prima di tutto si consiglia sempre di consultare il proprio medico per conoscere le condizioni specifiche e le possibili soluzioni.

E’ stato condotto uno studio sulla posizione durante il sonno e l’ipertensione in Giappone.

Sono necessari ulteriori studi a riguardo, ma sembra che dormire nella posizione a faccia in giù possa aiutare a ridurre la pressione alta.

6. Problemi di sinusite

Quando si tratta di problemi di sinusite, il modo in cui dormi può svolgere un ruolo importante.

Le allergie tendono a peggiorare di notte e quando ci si corica il naso diventa più congestionato.

Per alleviare la congestione, dormi con la testa sollevata su alcuni cuscini e mantieni una posizione in cui la testa è sopra il tuo cuore, ciò diminuirà il flusso sanguigno nel naso.

La posizione distesa, al contrario, consente al muco di accumularsi nei seni nasali, dove può ostruire i passaggi e interrompere il sonno.

7. Mal di testa

Dormire nella posizione laterale, rispetto alla schiena o allo stomaco, può rimuovere più efficacemente i rifiuti cerebrali.

Si rivela anche una pratica importante per aiutare a ridurre le possibilità di sviluppare l’Alzheimer e altre malattie neurologiche.

Il mal di testa da tensione si verifica quando i muscoli del collo e del cuoio capelluto sono tesi, specialmente se sono tenuti nella stessa posizione per lungo tempo mentre si dorme.

Scegli un cuscino che mantenga la testa e il collo in una posizione neutra, simile a quando sei in piedi.

8. Mal di schiena

Per il mal di schiena, prova a dormire su un fianco con un cuscino tra le ginocchia: consenti alla spalla destra o sinistra di entrare in contatto con il materasso, così come il resto del lato del corpo. Posiziona un cuscino tra le ginocchia e se c’è uno spazio tra la vita e il materasso, considera di aggiungere un piccolo cuscino per un maggiore supporto.

Se ti senti a tuo agio, puoi anche  dormire sulla schiena posizionando un asciugamano arrotolato sotto la sua curva e un cuscino sotto le ginocchia.

Esistono molte cause diverse di mal di schiena, quindi è importante trovare una posizione adatta alle tue condizioni specifiche.

9. Dolore alla spalla

Si consiglia innanzitutto di non dormire sempre sul lato del dolore alla spalla.

Dormire sul lato opposto  può dare i migliori risultati, poiché gli esperti spesso sconsigliano sia di dormire sulla schiena che sullo stomaco, poiché in questo modo si possono tirare e allungare le spalle fuori dall’allineamento.

Per aiutare a trovare una posizione di sonno confortevole, considera l’utilizzo di cuscini per mantenere il corpo rilassato e sostenuto mentre dormi sul lato opposto del dolore alla spalla.

Segui Lo sapevi che? anche su Facebook 👈