Ogni anno, con l’arrivo della primavera, uno dei più grandi giardini fioriti del mondo apre le porte a milioni di visitatori.

Con un’estensione di 32 ettari, il Keukenhof è uno spettacolare giardino situato nell’Olanda Meridionale.

Circa 7 milioni di bulbi vengono piantati qui ogni anno, mostrando il lavoro dei migliori coltivatori di fiori olandesi.

I famosi tulipani olandesi non possono mancare (ci sono più di 800 varietà in mostra) ma hanno anche narcisi e giacinti, tra gli altri fiori bulbosi, incastonati in colorati fiumi serpeggianti.

Più di 100 coltivatori reali partecipano ogni anno, ciascuno con solo i suoi migliori bulbi da giardino.

Ciò rende il Keukenhof non solo incredibilmente fotogenico, ma anche un luogo per scoprire la straordinaria industria dei fiori olandese.

Sebbene oggi associamo i tulipani ai Paesi Bassi, questi fiori hanno raggiunto il paese europeo nel XVI secolo attraverso l’impero ottomano.

La sua popolarità è cresciuta nel corso del 17 ° secolo, mentre l’epoca d’oro olandese stava avvenendo.

Durante questo periodo di estrema ricchezza, i tulipani erano così preziosi da essere usati come valuta fino allo scoppio della bolla della cosiddetta “tulipomania”.

La storia del Keukenhof risale anche a diversi secoli, quando l’orto veniva utilizzato per produrre frutta e verdura per la cucina della contessa Jacqueline di Baviera.

In effetti, la parola Keukenhof si traduce in “orto”.

Successivamente fu aggiunto un castello nel 1641 e, a metà del XIX secolo, il paesaggio fu progettato per imitare un giardino inglese.

La tradizione di esporre fiori durante la primavera iniziò nel 1949, quando 20 tra i migliori coltivatori di fiori del paese decisero di usare la terra per esporre le loro piante.

Da metà marzo a fine maggio, i visitatori di tutto il mondo si recano a Keukenhof per ammirare gli splendidi fiori.

Essendo uno dei giardini più belli del mondo, il Keukenhof aiuta a mantenere viva la lunga tradizione dei fiori olandesi.