Se vuoi eliminare il tartaro e hai già scelto trattamenti noti che non hanno funzionato?

Ci sono molte alternative naturali e in effetti può essere un ottimo modo per rimuovere la placca a casa.

Normalmente, il tuo dentista è responsabile della rimozione del tartaro che non deve essere rimosso con lo spazzolino.

Quali sono le cause del tartaro sui denti?

Abbiamo visto che il tartaro è un deposito composto da saliva, frammenti di cibo, sali minerali e placca dentale.

Basta la presenza di questi frammenti a spiegare subito quale sia la causa principale della sua formazione.

Il tartaro infatti comincia a formarsi a seguito di una cattiva igiene orale.

I residui degli alimenti si depositano sulla superficie dentale e, rimanendo nel cavo orale, vengono subito attaccati dai batteri.

L’attacco genera la formazione di una patina incolore chiamata placca, creata dal miscuglio tra batteri e residui del pasto.

È possibile che anche sui denti da latte possano depositarsi residui di cibo che, se non rimossi, concorrono alla formazione della placca.

Nel caso in cui sui denti del bambino sia presente del tartaro, è raccomandabile una visita specialistica dal dentista o igienista, così da debellare il problema.

Il bicarbonato di sodio è un rimedio efficace per un breve periodo per eliminare la placca batterica che si depositano sui denti.

Il suo intervento mira alla rimozione degli acidi nocivi e combatte la diffusione dei batteri portati dalla formazione della placca.

Tuttavia, se trovi che hai della placca ai denti subito dopo la tua ultima visita dal dentista, non aspettare e attuare questo rimedio a casa.

Tenendo sempre presente che nulla sostituisce un dentista, ma se vuoi tenere i denti lontani dal tartaro , ci sono diverse ricette che sono super economiche e facili da fare.

Ti diamo un video passo-passo per eliminarlo : Guarda il video qui sotto