Stamane ero in autostrada e andavo a lavoro quando ho visto alla mia sinistra una donna a bordo di un BMW.

Si stava truccando mentre guidava, guardandosi nello specchietto.

Stupito, mi sono distratto per qualche secondo, e me la sono trovata improvvisamente davanti.

Mi sono spaventato, e per la sorpresa ho lasciato cadere il rasoio elettrico con cui mi stavo radendo

e il pettine che avevo nell’altra mano.

In questa confusione ho cercato di raddrizzare il volante con le ginocchia, ma mi è caduto il cellulare

ed è andato a finire nel bicchiere di caffè che tenevo appunto tra le ginocchia, mi sono sporcato i pantaloni

e il sedile e scottato le gambe, inoltre ho perso la chiamata importante che stavo facendo.

A momenti facevo un incidente, a causa di quella cretina!

Leggi anche questa e condividi con i tuoi amici !

Un ventriloquo, durante una festa paesana, racconta barzellette a ripetizione sui carabinieri.

Nel divertimento generale, si avvicina un signore corrucciato che esclama:

“Ora basta con queste barzellette sui carabinieri, noi dell’arma

siamo persone serie, difendiamo i cittadini e rischiamo la vita tutti i giorni, per pochi euro al mese!”

Il ventriloquo dispiaciuto replica

“Beh… mi scusi, non se ne abbia a male, me le barzellette sui carabinieri sono un classico

e fanno parte della nostra tradizione umoristica, niente di personale!”

“Stia zitto lei e non si intrometta, sto parlando con il pupazzo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *