Uno dei santuari naturali più impressionanti ad est, il Lago Salato di Yuncheng in Cina , presenta, durante le alte temperature dell’anno, uno dei panorami più belli che l’occhio umano può raggiungere.

Situato, più precisamente, nella provincia dello Shanxi, il “Mar Morto cinese” è colorato con vari colori.

Trasformandosi in un arcobaleno liquido e attirando l’attenzione dei residenti locali e della comunità che accompagna i social network.


Secondo gli esperti dell’Università di Stoccarda, la comparsa simultanea di diversi tipi di colorazioni nella stessa regione di circa 120 chilometri quadrati.

È il risultato dell’influenza delle alte temperature annuali combinate con la presenza di alghe.

Che con l’assorbimento di nutrienti derivati ​​dall’intensità dai raggi del sole, si trasformano in una miscela di tavolozze di colori attraverso reazioni chimiche tra il mezzo organico e i minerali.


Con oltre 500 milioni di anni di storia, noto anche come Lago Xiachi, una delle più importanti attrazioni turistiche del territorio cinese.

È noto per la presenza innumerevole di alghe chiamate  Dunaliella Salina.

Che cambiano colore gradualmente con il passare delle stagioni, rafforzate dalle diverse densità di acqua, dove tutto accade a livello cellulare nelle piante.


“Le temperature in calo in autunno portano a diversi colori che appaiono sulla superficie di Salt Lake nello Yuncheng, nella provincia dello Shanxi.”

“Nell’ambiente marino,  Dunaliella Salina provoca un colore verde nelle acque.

Tuttavia, in condizioni di elevata salinità e intensità luminosa, le alghe diventano rossastre a causa della produzione di carotenoidi protettivi nelle loro cellule.

Nonostante sia noto come “Mar Morto”, le sue proprietà differiscono in modo significativo dall’idrografia originale che fornisce parte del Medio Oriente.

Poiché, a causa della sua bassa concentrazione di cloruro e dell’elevata presenza di solfati.

Esso appartiene a uno dei paesi in cui esiste uno delle più alte concentrazioni di solfato di sodio sul pianeta, non hanno condizioni ostili per ospitare un vasto ecosistema.


Attualmente, il Lago Salato è dedicato alla produzione di sale industriale, esplorato dalla comunità locale per oltre 4.000 anni e rendendo la Cina il più grande produttore di sale al mondo.

Segui Lo sapevi che? anche su Facebook 👈👈