Non è un segreto che essere in natura fa bene alla salute.

Qualcosa di semplice come una passeggiata nei boschi aumenta il tuo benessere e ha benefici da un sonno migliore per ridurre lo stress.

Uno studio ha anche scoperto che passeggiare in un parco può regalare le stesse sensazioni di benessere del Natale .

Ora una nuova ricerca rileva che stare tra gli alberi aumenta anche la longevità.

Gli abitanti delle città con accesso a locali frondosi rischiano di vivere più a lungo di quanto farebbero se fossero circondati da cemento, secondo i risultati pubblicati su Lancet Planetary Health .

Nell’analizzare i risultati di nove studi, i ricercatori hanno rintracciato più di 8,3 milioni di persone provenienti da sette paesi.

Hanno scoperto che non importava dove vivessero le persone sulla Terra o che tipo di spazio verde si trovassero vicino, c’erano benefici per la salute grazie alla vicinanza del verde.

I ricercatori hanno identificato lo spazio verde usando le immagini satellitari per tracciare la quantità di vegetazione che si trovava nel raggio di 500 metri (500 metri) dalle case delle persone.

Hanno scoperto che l’accesso ad alberi, arbusti ed erba significava una migliore durata della vita.

In particolare, hanno scoperto che un aumento del 10% nel verde ha portato a una riduzione media del 4% della mortalità prematura.

“Quello che dobbiamo fare è aumentare lo spazio verde in molte città … in modo che le persone possano effettivamente vivere una vita sana”.

 Ha detto a Thomson Reuters Mark Nieuwenhuijsen, direttore

dell’Iniziativa per la pianificazione urbana, l’ambiente e la salute dell’Istituto per la salute globale di Barcellona.

Molte città principali mondiali stanno realizzando i benefici per la salute degli spazi verdi pubblici, sottolinea la CNN.

New York ha trasformato il 27% della sua terra in spazi verdi pubblici.


Parigi ha promesso di trasformare un terzo del suo spazio verde pubblico in fattorie urbane sostenibili.

Aiutiamo Madre terra, sosteniamola creando spazi verdi nelle città.